Il centro di promozione della legalità

Cosa sono e come nascono i CPL

Promuovere la nascita nelle scuole della Lombardia di Centri di promozione della legalità significa creare una occasione concreta di incontro tra le componenti del mondo scolastico e le diverse forze che sul territorio combattono azioni illegali, finalizzata alla promozione e al coordinamento di interventi di sensibilizzazione contro l’illegalità.

Siamo certi che il no sicuro alla mafia e alla corruzione debba partire da giovani che conoscano il fenomeno, che imparino a non sottovalutarlo, che vengano preparati a difendersi con il sapere, l’esempio e la bellezza e il bene che la collaborazione, la solidarietà e il condividere un progetto comune possono produrre.

I 13 Centri di Promozione della Legalità (CPL) sono stati istituiti uno in ogni provincia, due nell’area metropolitana, e sono contraddistinti da una scuola capofila di reti costituite da altri istituti scolastici – da un minimo di 10 a un max di 100 istituiti – e da enti, associazioni e istituzioni che sul territorio provinciale, regionale o nazionale, si occupano in particolare di lotta alla corruzione nella Pubblica Amministrazione e lotta alla criminalità organizzata, i due temi prioritari dei percorsi attivati dalle scuole.

I CPL sono stati formalizzati con decreto direttoriale e hanno carattere permanente con la finalità di creare reti sempre più forti e riconosciute sui temi di cui sopra, con alleanze formative utili ad arricchire la scuola di competenze ed esperienze preziose per dare “carne” all’idea di cittadinanza. Ogni CPL ha il compito anche di coinvolgere la comunità tutta attraverso momenti pubblici di confronto, sensibilizzazione, informazione affinché la scuola possa realmente rappresentare la “dimora della legalità”

fonte www.istruzionelombardia-progetti-legalita.it/mappa-cpl/

Seguici

Count per Day
  • 1875Totale visitatori:
  • 0Utenti attualmente in linea: