Liceo Manzoni

a.s. 2017/2018

Le studentesse e gli studenti della classe II ^A del Liceo Manzoni 2017/2018 ha partecipato alla stesura di un e-book coordinato dall’Associazione LIBERA dal titolo:  Dalla Violenza all’impegno: storie al femminile per costruire cambiamento.
Gli studenti hanno realizzato un racconto che è stato poi scelto per essere inserito nell’e-book, per ricordare la storia di Maria Incoronata Ramella, giovane donna del foggiano vittima del caporalato e dello sfruttamento malavitoso del lavoro.
Il libro sarà divulgato a livello nazionale in tutte le scuole di I e II grado.

Finalità del percorso
– contrastare un’indifferenza che genera oblìo, che continua a “uccidere”, 1ogni giorno, chi è stato privato della propria vita dalla violenza mafiosa, attraverso l’affermazione di un sentimento di cittadinanza attenta e responsabile;
– fornire spunti per un’analisi complessa dei fenomeni mafiosi e in particolare delle esperienze di antimafia, intrecciata al tema della condizione femminile e della violenza di genere;
– andare oltre l’idea stereotipata ed esclusiva della vittima femminile, per restituire a queste storie la loro dignità, per riconoscere il valore etico e civile nei percorsi di vita e impegno di queste donne e nei percorsi di testimonianza dei loro familiari;
– riconoscere eguale dignità a tutte le vittime innocenti delle mafie e alle loro storie;
– comprendere a pieno il senso e il valore di queste storie, una perdita per i familiari, ma anche per le nostre comunità e per un intero Paese;
– conoscere la storia di una vittima, partendo dalla dimensione umana, come stimolo affinché i ragazzi colgano il valore della memoria responsabile e un richiamo all’impegno nel presente;
– farsi portatori di una richiesta di verità e di giustizia, che in molti casi non è ancora stata riaffermata.

 

 

a.s 2016/2017

Gli studenti di Milano incontrano i magistrati della Corte dei Conti


Nell’ambito  dell’Educazione alla Legalità ha preso inizio il percorso di formazione destinato agli studenti delle scuole secondarie di II grado, volto a fare conoscere le Istituzioni poste a presidio della Legalità. Il titolo del progetto è “Gli studenti di Milano incontrano i magistrati della Corte dei Conti”.
Le scuole coinvolte sono 6: Liceo Classico Manzoni, Liceo Scientifico Vittorio Veneto, Scuola Militare Teiliè, ITC Schiapparelli-Gramsci, Istituto Alberghiero Vespucci, Istituto Natta.
Il 15 marzo alle ore 11.00 presso l’Aula Magna dell’Istituto Schiapparelli-Gramsci si è svolta la seduta plenaria di avvio del progetto.
Hanno introdotto i lavori: dott. Marco Bussetti (Dirigente dell’Ufficio Scolastico AT Milano) e il dott. Alessandro Napoli (Sostituto Procuratore generale della Corte dei Conti).
Il percorso prevede di affrontare tematiche quali: la deterrenza, il controllo e il contrasto dell’illecito in tutte le attività amministrative che comportino impiego di risorse pubbliche.
Il Liceo Manzoni ha partecipato a questo progetto con 20 alunni”.